invio-pratiche-enea

La mancata trasmissione all’Enea delle informazioni sulla ristrutturazione non determina la perdita della detrazione

La mancata o tardiva trasmissione all’Enea delle informazioni sui lavori di ristrutturazione che comportano risparmio energetico non fa venir meno il beneficio della detrazione fiscale. Lo ha puntualizzato l’Agenzia delle Entrate con la risoluzione n. 46/E, affermando che la trasmissione all’ENEA delle informazioni concernenti gli interventi edilizi che comportano risparmio energetico, seppure obbligatoria per il contribuente, non determina, qualora non effettuata, la perdita del diritto alla detrazione per gli interventi di recupero del patrimonio edilizio, attualmente e fino al 30 dicembre 2019 pari al 50% della spesa.

risoluzione-46e-del-18-aprile-2019